CNR-IRSA activities related to INHABIT

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

STAR_ICMi

L’indice STAR_ICMi è stato esplicitamente derivato come strumento per lo svolgimento dell’esercizio di intercalibrazione dei fiumi europei in relazione alla componente macrobentonica. L’indice deriva il nome dal fatto di essere stato sviluppato all’interno del Progetto STAR ("Standardisation of river classifications: Framework method for calibrating different biological survey results against ecological quality classifications to be developed for the Water Framework Directive"), co-finanziato dalla Comunità Europea, i cui membri hanno fornito supporto tecnico sull’Intercalibrazione, dietro esplicita richiesta da parte del JRC (Joint Research Centre, Ispra) e di DG Environment, dell’Unione Europea.


Al momento, lo STAR_ICMi è usato dall’Italia, e da altri Paesi, come:

a)     un metodo per la valutazione della qualità ecologica dei corsi d’acqua;

b)     il metodo ufficiale per definire i limiti di classe per tutti i metodi che verranno successivamente sviluppati o applicati al fine di poter svolgere l’esercizio di intercalibrazione.


L’indice non intende essere stressor specifico ma è stato al contrario costruito per valutare la qualità generale dei siti fluviali. Inoltre, esso viene direttamente calcolato come di Qualità Ecologica (RQE) e assume valori tra 0 e 1+, e fornisce quindi un risultato in accordo con quanto richiesto dalla legislazione Europea per i sistemi di classificazione.

Lo STAR_ICMi è un indice multimetrico composto da sei metriche opportunamente normalizzate e ponderate, che includono i principali aspetti che la Direttiva Quadro chiede di considerare. Le sei metriche sono: ASPT, Log10(sel_EPTD+1), 1-GOLD, Numero Famiglie di EPT, Numero totale di Famiglie e indice di diversità di Shannon-Weiner. Il livello di identificazione tassonomica richiesto per il calcolo dell’indice STAR_ICMi è la Famiglia. Alcune delle metriche componenti necessitano, per poter essere calcolate correttamente, di dati relativi all’abbondanza delle singole famiglie di organismi bentonici.


Il calcolo dell’indice STAR_ICMi prevede 4 passaggi successivi elencati nel seguito:

  1. calcolo dei valori grezzi delle sei metriche che compongono lo STAR_ICMi;
  2. conversione dei valori di ciascuna metrica in RQE, dividendo il valore osservato (i.e. ottenuto per il campione in esame) per il valore mediano relativo ai campioni di riferimento propri del tipo fluviale analizzato;
  3. calcolo della media ponderata dei valori di RQE delle sei metriche secondo i pesi forniti nella Tabella;
  4. normalizzazione del valore così ottenuto, effettuata dividendo il valore del campione in esame per il valore proprio dell’indice STAR_ICMi nelle condizioni di riferimento.


Per quanto riguarda il passaggio 2, la conversione della metrica ASPT in RQE deve essere effettuata sottraendo preventivamente il valore 2 al valore grezzo della metrica stessa. Si è infatti osservato che tale metrica generalmente non raggiunge un valore inferiore a 2. Qualora si dovesse ottenere un valore di ASPT inferiore a 2, per il campione corrispondente dovrà essere utilizzato un valore RQE pari a 0.


metriche STAR_ICMi