CNR-IRSA activities related to INHABIT

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Fiumi guadabili

In linea con l’esperienza maturata nel corso di alcuni progetti europei e in relazione alle attività sperimentali da tempo condotte dal CNR-IRSA, è stato sviluppato un metodo standard per la raccolta nei fiumi degli invertebrati bentonici conforme alle indicazioni della WFD. Pubblicato nel 2007 nel Notiziario IRSA – Mar 2007, il metodo è successivamente stato adottato nella legislazione nazionale come metodo di campionamento ufficiale per il monitoraggio operativo, all’interno del sistema di classificazione MacrOper (DM 260/2010).
Il principio del campionamento su cui si basa il metodo è quello di una raccolta degli invertebrati quantitativa e proporzionale alla presenza percentuale dei diversi microhabitat nel fiume. Un campione, rappresentativo del tratto fluviale, è costituito da un numero definito di unità di campionamento  che vengono raccolte negli habitat presenti con una percentuale minima stabilita in relazione al numero complessivo delle unità di campionamento previste. 10 Unità di campionamento è lo sforzo minimo richiesto per operare la classificazione, la copertura dei microhabitat è pertanto da registrare ad intervalli minimi del 10%. La superficie minima di campionamento è fissata e varia a seconda del tipo fluviale e può essere 0.5 m2 o 1 m2.
La lista faunistica che si ottiene dal campionamento multihabitat proporzionale viene utilizzata per la definizione dello stato ecologico del corso d’acqua.
La caratterizzazione del campionamento prevede la compilazione di una scheda di campo dove devono essere anche indicati i tipi di flusso associati alle aree campionate, oltre alla quantificazione degli habitat e ad informazioni generali relative al campionamento.